News

Novità

Il Centro di Medicina dello Sport di Bareggio ha riaperto al pubblico nel rispetto delle regole di prevenzione Anti–COVID, anche in ottemperanza alla Delibera Giunta RL N. XI/3115 del 07/05/2020.

In ottemperanza alle disposizioni Regionali (Delibera giunta RL n XI/3115 del 07/05/2020 e Decreto DG Welfare n.9583 del 06/08/2020), il Centro di Medicina dello Sport di Bareggio ha provveduto a prendere i provvedimenti adeguati a quanto riportato dagli allegati delle suddette disposizioni.

PIANO ORGANIZZATIVO


PRENOTAZIONI
L'appuntamento per le visite medico sportive viene fissato preferibilmente per via telefonica con la raccomandazione della puntualità alla visita (evitando di presentarsi in anticipo o in ritardo).
Un'attenzione assoluta viene prestata nel prendere gli appuntamenti degli atleti, evitando assembramenti e rinviando l'appuntamento a chiunque, su specifico nostro questionario, comunichi telefonicamente sintomi sospetti, in modo da evitare all'arrivo presso il Centro il rifiuto di ingresso. In questi casi sarà il medico a colloquiare telefonicamente con il paziente indirizzandolo alla struttura competente per chiarire la causa della sintomatologia sospetta.
L'appuntamento sarà rifiutato e rinviato fino a quando l'atleta presenterà attestazione del curante che escluda la patologia da Covid-19.
Il paziente all'atto della prenotazione viene altresì informato della necessità di indossare la mascherina (e possibilmente guanti), e dell'obbligo del mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro;
Viene inoltre invitato ad avvisare telefonicamente qualora fosse impossibilitato a presentarsi alla visita.
Gli atleti (esclusi i minori e disabili) DEVONO presentarsi in studio non accompagnati.
Onde evitare assembramenti, le ore di visita saranno ampliati, in funzione delle richieste dell'utenza.

INGRESSO NEGLI AMBULATORI:
All'ingresso nel CENTRO viene misurata la temperatura corporea dell'atleta ed eventuale accompagnatore ( che deve risultare inferiore a 37,5° C), dopo di che viene invitato ad igienizzare bene le mani con gel alcolico.
Ad oggi, anche grazie ad una accurata selezione degli appuntamenti, non sono sussistiti casi sospetti e/o sintomatici per temperatura o sintomi respiratori. In caso di temperatura elevata (> 37,5° C ) e/o presenza di sintomi sospetti i pazienti saranno inviati al loro Medico di famiglia che avremo cura di preavvertire telefonicamente. I pazienti senza sintomi e con temperatura normale vengono accolti solo se provvisti di mascherina e dopo igienizzazione delle mani, sappia la nostra clientela che la sala d'attesa è stata modificata con criteri di distanziamento adeguato con posti a sedere ridotti del 50%

In sala d'attesa e negli studi sono presenti dispenser di gel alcolico per le mani. In sala di attesa sono stati evidenziati, con adesivi, i posti a sedere non utilizzabili e si invitano eventuali accompagnatori, se necessario, ad aspettare nel cortile privato del centro ( o in auto nel parcheggio) nel rispetto delle distanze.

Gli atleti (o i genitori dei minori) all'atto dell'accettazione dovranno autocertificare, sottoscrivendo un modulo ad hoc previsto, di non aver avuto di recente sintomi correlabili ad una patologia respiratoria e di non essere stati recentemente in contatto con sospetti pazienti covid, come raccomandato all'atto della prenotazione.
Viene ritirato il contenitore delle urine (obbligatorio per le visite agonistiche) che deve essere portato da casa (urine del mattino).

Il percorso visita è organizzato in modo da consentire sempre adeguate distanze di sicurezza.

PERSONALE DEL CENTRO
La procedura di ingresso al lavoro dei nostri operatori è sovrapponibile a quella dei pazienti, in più la temperatura viene controllata 3 volte al giorno: All'ingresso del mattino, all'ingresso pomeridiano e a fine giornata di lavoro. Tali dati sono regolarmente trascritti in un documento che viene conservato a cura del direttore sanitario.
In caso di sintomatologia sospetta l'operatore sarà inviato al MMG ed sarà instaurato con lo stesso un rapporto diretto di collaborazione.
Il personale è provvisto di DPI come previsto negli allegati delle disposizioni in oggetto (tipologia ambulatori per pazienti senza sintomatologia COVID-19) . Prima dell'apertura del Centro è stata eseguita sanificazione della struttura.
Viene eseguita regolare igienizzazione di tutti gli ambienti con igienizzanti certificati.

Il Direttore Sanitario
Dott Ugo Monsellato




Tratto da SETTEGIORNI del 08/05/2020